Christian Vieri: dal calcio al poker

Christian Vieri

Christian Vieri, ex calciatore dell’Inter ha annunciato il suo ritiro dal calcio all’età di 36 anni e sta pianificando di diventare un giocatore di poker professionista del World Series of Poker.

L’ex attaccante è rimasto senza squadra dopo il suo clamoroso addio bergamasco (dopo essere tornato nell’amata Atalanta) lo scorso aprile ed ha finalmente deciso di appendere gli scarpini al chiodo.

Vieri, che ha accumulato un impressionante bottino di ben 62.8 milioni di sterline nel corso della sua carriera, ha cercato di “rinascere”, professionalmente, in una nuova squadra, facendo persino un provino con il Blackburn durante l’estate, ma i suoi sforzi si sono rivelati vani.

Con alle spalle una brillante carriera di 18 anni, in cui lui è stato protagonista di memorabili giocate alla Juventus, alla Lazio e all’Atletico Madrid (tanto per citare alcune delle squadre che lo hanno visto protagonista), Vieri è stato uno delle migliori punte nel mondo del calcio.

Durante i suoi sei anni con l’Inter ha goduto la maggior parte del suo successo, segnando oltre 100 gol con i nerazzurri.

L’attaccante, nato a Bologna, ha vinto il premio di miglior giocatore italiano nel 1999 e nel 2002, nonché il premio di Miglior goleador nella Liga 1998 e nella Serie A nel 2003.

Una serie di infortuni hanno rovinato gli ultimi anni della carriera di Vieri, terminata a Sydney, in Australia, ed ha deciso di andare in pensione, così da poter proseguire il suo amore per il poker texas hold’em.

E’ stato collegato con una mossa clamorosa al Notts County per unirsi alla rivoluzione di Sven, ma comprensibilmente ha rifiutato e ha ripiegato sulla sua carriera calcistica (da ricordare il signor Campbell).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *