Champions League, ecco le possibili avversarie degli italiane negli ottavi

champions league

Tre squadre qualificate agli ottavi di finale, una da prima (Juventus) due da seconde (Lazio e Atalanta): è questo il bottino ottenuto dall’Italia nella fase a gironi della Champions League 2020-21, ricordando l’eliminazione dell’Inter che chiude ultima il suo gruppo e non riesce neppure a conquistare il terzo posto che sarebbe valso il ripescaggio in Europa League.

Il quadro delle 16 partecipanti agli ottavi è stato delineato. In attesa dei sorteggi, andiamo a vedere quali possono essere le possibili avversarie delle nostre rappresentanti, ricordando che i derby sono ammessi solo a partire dai quarti di finale.

Le possibili avversarie della Juventus

Il 3-0 a Barcellona può rappresentare la prima vera svolta della Juventus di Andrea Pirlo. I bianconeri hanno così ribaltato lo 0-2 dell’andata e conquistato il primo posto nel girone, guadagnandosi con ogni probabilità un accoppiamento più abbordabile negli ottavi. Non mancano, ovviamente, i pericoli: la dimostrazione è la presenza in seconda fascia dell’Atletico Madrid, capolista nella Liga (appena due gol subiti in 10 partite) che potrà contare anche su Luis Suarez in attacco. L’uruguaiano era stato il grande obiettivo estivo di calciomercato dei campioni d’Italia ma si è trasformato in un boomerang visto il pasticcio dell’esame farlocco d’italiano per ottenere il passaporto: clicca qui per le ultimissime notizie sulla Juventus per gli ulteriori sviluppi della vicenda.

Oltre all’undici di Simeone, occhio anche al Borussia Monchengladbach: i tedeschi sono sì passati in modo rocambolesco (la vittoria dell’Inter con lo Shakhtar li avrebbe eliminati) ma ormai da mesi sono una delle squadre più “moderne” d’Europa con in attacco anche un figlio d’arte, Thuram. C’è poi il Siviglia, campione uscente dell’Europa League ma che fatica a trovare continuità in questa prima fase di stagione, va fatta poi attenzione anche col Lipsia: la squadra che fa parte della scuderia Red Bull è da anni al top in Germania e anche in Europa (lo conferma la semifinale Champions della scorsa stagione), è riuscita ad eliminare il Manchester United nella fase a gironi. Il Porto è senza dubbio l’avversario più abbordabile tra i 5 che possono toccare alla Juventus.

Lazio e Atalanta, sarà dura

Discorso diametralmente opposto per Lazio e Atalanta che vanno incontro ad un sorteggio degli ottavi particolarmente complicato. I biancocelesti, peraltro, hanno superato la prima fase di Champions vent’anni dopo l’ultima volta: per gli uomini di Simone Inzaghi potrebbe esserci il Bayern Monaco, campione uscente, il sempre temibile e rispettabile Real Madrid e il PSG stellare di Mbappé e Neymar. Il quadro è poi completato dalle tre inglesi: Manchester City e Liverpool sono considerate come legittime pretendenti alla vittoria finale del trofeo, il Chelsea – rinnovatissimo in estate grazie ad una campagna acquisti “old style” di Abramovich – è ugualmente una squadra da non sottovalutare. In ogni modo, sarebbe complicatissimo pescare una delle tre senza dimenticare che a conti fatti è davvero complicato stabilire quale possa essere il sorteggio ideale per i capitolini. Chissà.

Sei possibili avversarie anche per l’Atalanta che, nel novero delle prime classificate dei gironi, deve depennare Liverpool e Juventus. Restano così aperte le ipotesi che portano alle sei squadre sopracitate per la Lazio, con l’aggiunta del Borussia Dortmund a scapito del Liverpool. A proposito dei gialloneri: ad oggi, rappresentano l’avversario più morbido che può essere pescato dalle teste di serie e i risultati altalenanti in Bundesliga hanno colto un po’ di sorpresa tutti gli appassionati. Vedremo se il ciclone Haaland continuerà a macinare gol su gol anche nella fase ad eliminazione diretta.

Vale la pena ricordare anche le date degli ottavi di finale: le gare d’andata si disputeranno il 16-17 febbraio e il 23-24 dello stesso mese. Il ritorno, invece, è stato programmato per il 9-10 e 16-17 marzo.